Cartellone

Stagione 2016/2017: Prosa e musica

Stagione 2016/2017: Teatro Dialettale

È con grande piacere che vi presentiamo la stagione teatrale 2016/2017 del Bibiena.

Cammina Cammina” è il nome che abbiamo dato alla rassegna, prendendo in prestito il titolo (come ormai facciamo da un po’ di tempo) da una canzone di Pino Daniele, ma anche dallo spettacolo di Peppe Barra. Ci rappresenta perché descrive il cammino intimo di questo teatro, sempre in movimento, a piccoli passi per superare grandi distanze. Un percorso dentro lo spettacolo come momento culturale e come semplice svago, ma soprattutto dentro l’uomo attraverso la parola e la musica.

Un cammino lungo e salutare. Una passeggiata, un tragitto nella costruzione di un luogo, di uno spazio, che attraverso le proprie proposte cerca di rimanere presidio di base sul territorio.

Anche in questa stagione la musica è protagonista assoluta delle proposte artistiche del Bibiena, sia che si tratti di concerti sia che si tratti di spettacolo parola.

Ad aprire la stagione sarà un concerto di grande forza vocale e raffinatezza, un viaggio nel cuore della Grecia. Un’artista che il Bibiena, come spesso fa, si onora di promuovere al proprio pubblico: Marina Mulopulos. Un concerto alle radici del mediterraneo che, siamo sicuri, non mancherà di rapirvi.

A seguire, per il programma di prosa, Andrea Scanzi e Filippo Graziani in Fuochi sulla collina, uno spettacolo dedicato alla musica e all’opera di Ivan Graziani, artista unico nel panorama della musica d’autore italiana, nel ventennale della scomparsa (1997).

Non mancheranno le orchestre in questa stagione. La Sinfonico Honolulu con la voce di Mauro Ermanno Giovanardi, sarà la protagonista del secondo appuntamento del programma di musica. Sicuramente l’ensemble più blasonato tra le orchestre di ukulele, per un concerto che vedrà i grandi classici della musica d’autore adattati ed arrangiati per uno strumento capace di disegnare scorci esotici ma anche incredibilmente rock: sicuramente una delle espressioni più autentiche della nuova scena musicale contemporanea.

Serena Dandini, sarà la protagonista dello spettacolo Serendipity, in anteprima nazionale: un’opera buffa che mischia il reading alla musica e agli interventi comici di Germana Pasquero, in cui l’ironia della mattatrice la farà da protagonista.

Blue Moka & Fabrizio Bosso, ci trasporteranno invece nelle atmosfere più autentiche del jazz newyorkese per un concerto di grande forza con una line-up che non ha bisogno di presentazioni.

Roberto Anglisani, mattatore indiscusso del teatro di narrazione per ragazzi, porterà in scena Le stelle di David spettacolo per la giornata della memoria in cui il teatro ragazzi si fa grande riuscendo a parlare ad un pubblico adulto con forza emotiva purissima.

L’ospite internazionale, Sara McKenzie, planerà sul palcoscenico del Bibiena direttamente da Boston. Considerata monumento nazionale in Australia, suo paese d’origine è ormai consacrata come la nuova stella della vocalità del jazz internazionale.

Peppe Barra, ospite abituale del Bibiena, in questo spettacolo tra parole e musica fa un omaggio a Napoli e al teatro. Una prova d’attore che diventa pura poesia.

La chiusura della stagione di musica è affidata ad una orchestra davvero particolare: Extraliscio. Punk da balera, si definiscono. Un progetto in cui si incontrano mondi apparentemente agli antipodi: il liscio della migliore tradizione e il rock punk nostrano per un’esperienza da vivere, ascoltare e perché no da ballare. Definiti i “Buena Vista Social Club di Romagna” dopo l’incoronazione allo Sponz Fest di Vinicio Capossela.

La stagione di prosa terminerà invece con uno spettacolo di Giuseppe Cederna, dedicato a Mozart, che ci regala un ritratto unico del grande musicista austriaco.

Vi aspettiamo a partire dal 1 Ottobre………. Piccoli passi per grandi percorsi

per Teatro Comunale Ferdinando Bibiena
Romeo Grosso – Irma Gardosi