Cartellone

Stagione Teatrale 2020/2021

Arena Piazza Martiri: Tu mi stupisci Agata
Arena campo sportivo via Circondaria Est: Festamobile

“Tu mi stupisci Agata” è il titolo della stagione del Teatro Bibiena di Sant’Agata Bolognese che anticipa la programmazione autunnale nella stagione estiva per superare le limitazioni di capienza della sala viste le vigenti prescrizioni Covid.

Ma anche, e soprattutto, perché anticipando la stagione il Teatro e il Comune si impegnano a dare una risposta immediata e un nuovo slancio all’intera filiera della produzione culturale che è, a sua volta, veicolo di promozione economica e sociale.

Il teatro è comunità, vive sul territorio, abita le vite dei cittadini: per questo motivo il teatro esce dalle splendide mura contenitore per inserirsi nel paese.

Il teatro si fa piazza, si fa strada, abita i luoghi e fa incontrare le persone. Il teatro si fa presidio di base, per la cultura e per la crescita sociale.

Inventa nuovi spazi. Riporta le persone alla indispensabile socialità umana in tutta sicurezza, inventandosi nuove capienze e nuovi eventi.

Durante l’emergenza il Bibiena è stato costretto ad annullare diversi spettacoli già in programma. Da qui la scelta dell’Amministrazione di non prevedere un voucher per il recupero dei biglietti per spettacoli non goduti ma piuttosto di procedere con il rimborso.

“Preferiamo che sia il pubblico a sceglierci, e non che sia costretto a tornare per recuperare quanto anticipato… Un gesto di serietà nei confronti del pubblico che segue da vent’anni la programmazione del Teatro”

Questa l’idea che ha spinto la direzione ad attivarsi per il rimborso dei biglietti nonostante lo sforzo richiesto all’Amministrazione per mettere in pratica le procedure. Sforzo che è stato ampiamente ripagato da un pubblico attento che in larga maggioranza sta rinunciando a chiedere il rimborso e che consentirà di recuperare almeno due dei concerti che sono saltati in stagione.

“Il pubblico ci ha sostenuto donando l’importo dei biglietti… Il nostro impegno è quello di programmare le attività culturali all’aperto” , sostiene il Sindaco

Anche Festamobile, festival musicale del Teatro di Sant’Agata Bolognese, viene anticipato a luglio dando il via alla programmazione teatrale 2020/2021 e a sottolineare un continuum con i venti anni di programmazione alle spalle. Anni in cui si è fatto avanguardia e cultore delle tradizioni, in cui ha aperto le proprie porte ai giovani e alla musica, ha generato nuovo pubblico, ha sperimentato nuove forme di spettacolo per ragazzi, rimanendo sempre luogo della comunità, saldo sul territorio.

Il Covid 19 ha profondamente segnato la socialità e l’economia, colpendo duro i settori che di più attengono all’intimo sentire. Ci ha lasciati spaventati ed incerti sul futuro. Ripartire dalla cultura è il nostro compito, e la sfida che intendiamo raccogliere pur sempre con la massima attenzione alla sicurezza e alle norme.

Un luglio ricco di appuntamenti, concerti, proiezioni che si chiude col festival Festamobile. Una stagione teatrale estiva ricca, divertente e di qualità.

Il piccolo centro di Sant’Agata Bolognese ospiterà due arene di spettacolo, una nella centrale Piazza Martiri per circa 150 posti con ingresso gratuito esclusivamente su prenotazione ed una da 1000 posti nel centro sportivo di via Circondaria a pagamento a prezzo assolutamente popolare e acquistabile in prevendita (posto unico assegnato 23 euro ridotto a 20 per i sostenitori del Teatro).

Arene distinte per ospitare spettacoli e pubblici diversi.

Con “Tu mi stupisci Agata”, titolo preso in prestito da una nota canzone di Ferrer, il Teatro Bibiena ed il Comune di Sant’Agata Bolognese presentano un cartellone ricchissimo.